Taglio orecchie dobermann 2018


Il divieto di interventi chirurgici non necessari prevede ununica possibile deroga: e cioè lesplicita adozione di provvedimenti legislativi.
Sopratutto per quanto riguarda le esposizioni, è estremamente importante che dopo anni di indicazioni non chiare e di compromessi, finalmente si realizzi la, tanto richiesta, parità di trattamento.La Procura di Lecce ha aperto un'inchiesta per maltrattamento di animali.Dal 1 novembre è in vigore la normativa che vieta il taglio di orecchie e coda per i cani, contenuta nella convenzione dellUnione Europea, ratificata dalla tagli di capelli scalati lunghi lisci legge nazionale.Romania, Estero -, galli "evasi" dal pollaio - blitz notturno di 100Animalisti vs la famiglia che li taglie modelle vuole morti.Nuovo / orecchie: Le orecchie sono integre, di adeguata grandezza, attaccate lateralmente alla parte più alta del cranio, e portate, in maniera ideale, ben aderenti alle guance.
Può una circolare contraddire una disposizione comunitaria?




Stai usando una versione obsoleta di Explorer.Devono difendersi dall'accusa di aver dichiarato che il taglio delle orecchie, vietato in italia, fosse una necessità.Per Raggi niente emergenza rifiuti a Roma.Migranti in marcia per la residenza a Esino Lario.Amputazioni illegali in 44 cani di razza.Più visti della settimana, tutti, più visti ultimi 30 giorni, tutti.Susa: maltrattamenti bambini asilo, maestra arrestata.Subito arrivò la puntuale replica del sottosegretario Martini che il 4 agosto ristabiliva la sua leadership tematica integrando lordinanza del con la conferma del divieto di esposizione dei cani morfologicamente alterati a scopi non curativi, ma solo a fine di vendita.Maria Pezzillo, redazione, continua a seguirci anche su Facebook.Le amputazioni della coda e delle orecchie sono vietate dalla Legge se non praticate da un Medico Veterinario per finalità terapeutiche.Telenorba Marco galaxy tab s 10 5 prezzi Montrone - Telenorba Marco Montrone - Telenorba Marco Montrone.
Un veterinario dellAsl di Brescia, già coinvolto nel caso Italcarni, è stato condannato dal Tribunale di Brescia a una multa di 200 euro per omessa denuncia.
Ma poco dopo si è ritornati a discutere della situazione perchè il Ministro Fazio amanò una nuova circolare dove precisò che i cani con taglio della coda antecedente allOrdinanza Martini potevano partecipare alle esposizioni.




[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap